Calore

Il calore è un’energia contenuta da un corpo e in base alla sua quantità si può stabilire un livello di temperatura; si può avere una notevole quantità di calore a bassa temperatura come i mari e poco calore ad alta temperatura come la fiamma di un cerino; comunque qualsiasi ambiente ha un determinato calore che ne determina.

Il calore quindi è un’energia ed ha un’attitudine a generare un lavoro, esso si misura in chilocaloria (Kcal) ed è la quantità di calore utile a scaldare di 1°C un litro d’acqua distillata sottoposta alla pressione atmosferica. L’unità di misura internazionale però è il Jaule (J) e anche il wattora (Wh).

Anche se il Jaule è l’unità di misura base, il chilocaloria viene ancora usato perché ha una migliore percezione.

Il calore si trasferisce, in modo spontaneo, da un corpo ad alta temperatura ad un corpo di minore temperatura come l’acqua che scende in basso ma naturalmente non può risolvere a causa della forza di gravità, solo in modo artificiale ciò può avvenire.

Durante la cessione di calore tra due corpi di diversa temperatura, i due corpi tenderanno ad unificare il calore raggiungendo un uguale livello termico.

Il calore si può diffondere in tre maniere:

A volte il calore si propaga con tutti e tre i sistemi descritti prima; quando il corpo più caldo trasmette calore a quello più freddo, si raffredda per primo e quello freddo si scalda; infatti se in estate dall’esterno si passa all’interno si avrà una sensazione di “freddo”.

L’aumento di temperatura si nota solo quando non cambia lo stato fisico della sostanza (solido, liquido, aeriforme); l’acqua è l’unico elemento che si presenta sottoforma di tutti e tre gli stati fisici, per congelarla si deve raffreddare a 0°C, per evaporare deve avere una temperatura di 100°C.

Temperatura

La temperatura è un “indice di livello termico di un corpo” in quanto è una sensazione di caldo o freddo che si sente stando a contatto con un corpo.

Calore e temperatura sono due concetti ben distinti che determinano il riscaldamento degli ambienti.

Fisicamente la temperatura è l’energia di movimento delle particelle dei corpi, più è alta la velocità e più è elevata la temperatura.

La temperatura qualifica lo stato del calore che si trasmette tra due corpi di differenza termica.

Essa si può misurare con i termometri, la scala Celsius fa corrispondere a 0°C la fusione del ghiaccio e a 100°C l’ebollizione dell’acqua; la scala assoluta o Kelvin è diversa dalla Celsius perché allo 0 fa corrispondere lo 0 assoluto (OK) con cui vi è l’annullamento totale dell’agitazione termica delle molecole. L’unità di misura internazionale è il Kelvin anche se spesso si fa riferimento al Celsius.

Gli scienziati hanno rilevato che oltre ad esserci un limite inferiore di temperatura vi è anche un limite superiore.

Di seguito vengolo elencate e spiegate alcune definizioni di temperature, inerenti il riscaldamento della casa:

Oltre alla scala Celsius e Kelvin, esistono altre scale come la Fahrenheit, usata molto nelle zone anglosassoni, essa ha il grado più piccolo di quello centigrado.